logo

Attività di sostegno alla genitorialità

logo minori

 

 

 

 

Le attività di sostegno alla genitorialità

Servizio di educativa domiciliare e/o territoriale

Servizio attivato dall’assistente sociale di riferimento dopo aver conosciuto il nucleo familiare. Gli educatori professionali propongono percorsi di crescita e di promozione delle risorse interne della famiglia per rafforzare le abilità educative dei genitori.

Servizio di Educativa Specializzata

Intervento educativo professionale attivabile sulla base della valutazione multidisciplinare del servizio sociale, della Psicologia dell’Età Evolutiva e della Neuropsichiatria infantile dell’ASL TO4, in favore di minori che presentino un’esigenza anche di carattere sanitaria, attraverso una progettualità condivisa e integrata della famiglia.

Centro Educativo Minori – C.E.M.

Nato nel 2007, su iniziativa del servizio sociale ed in armonia con la normativa vigente D.G.R. 18 dicembre 2012 n. 25-5079, il servizio offre uno spazio quotidiano, ad alta intensità educativa, nei termini di progetto alternativo all’allontanamento dei minori dai loro nuclei familiari. Ciò laddove, per questi ultimi, si siano rilavati fattori di rischio rispetto al benessere dei minori, ma anche residue competenze genitoriali che possano essere sollecitate e potenziate.

Il CEM offre un sostegno educativo alle capacità genitoriali che si esplica in diverse esperienze quali, ad esempio, lavori di gruppo con conduttori esterni, serate periodiche con la condivisione di momenti della quotidianità, partecipazione attiva ad alcune attività educative. Ai minori viene garantito un sostegno rispetto allo svolgimento dei compiti, l’inserimento in attività sportive, culturali o di partecipazione alla vita del territorio

Assistenza Domiciliare

Per le famiglie che stanno attraversando periodi di forte difficoltà o stanno effettuando impegnativi percorsi di cura con i servizi specialistici sanitari, può essere attivato il servizio di assistenza domiciliare a supporto della genitorialità, in particolare alla madre, nella cura e nella gestione pratica dei figli e della casa

Luogo Neutro

Si tratta di uno spazio e di un tempo dedicati a consentire e agevolare il mantenimento di legami familiari interrotti a seguito di eventi che hanno causato una frattura nelle relazioni familiari, con il conseguente allontanamento del minore, predisposto dall’Autorità Giudiziaria, da un genitore e/o parenti. L’obiettivo dell’intervento di Luogo neutro è finalizzato a mantenere e monitorare, anche in termini evolutivi, le competenze genitoriali e/o parentali, in un tempo circoscritto e all’interno di un contesto protetto e alla presenza del personale educativo.

Il servizio è attivato dal servizio sociale su mandato dall’Autorità Giudiziaria competente.

Informazioni

SERVIZIO LUOGHI NEUTRI
Settimo T.se via Amendola, 13
tel. 011.8028990
Orario apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì orari variabili

 

Affidamento familiare diurno e residenziale

L’affidamento di un bambino o ragazzo consiste nell’accoglierlo nella propria casa e propria vita, per un periodo limitato di tempo, più o meno lungo, al fine di offrirgli quell’ambiente di vita sicuro, sereno ed evolutivamente stimolante che, in quel momento, i suoi genitori non riescono a garantirgli per diversi motivi.

L’affidamento familiare è un progetto che può realizzarsi con il consenso dei genitori o con provvedimento dell’Autorità Giudiziaria competente quando i genitori non siano d’accordo.

L’affido può essere residenziale e dunque prevedere che il minore viva stabilmente con gli affidatari per un periodo di tempo, pur mantenendo i rapporti con la propria famiglia di origine oppure diurno e dunque garantire al minore qualche ora al giorno di cura, supporto, attività insieme.

Informazioni per chi è disponibile all’affido

Chi desidera avere informazioni o offrire la propria disponibilita’ ad accogliere minori puo’ rivolgersi al Servizio Sociale della propria zona chiedendo di essere messi a contatto con l’équipe affidi del territorio. L’Unione dei Comuni partecipa alle spese di sostentamento del minore in affidamento con un contributo mensile alla famiglia pari solitamente al Minimo Vitale definito per ciascun anno.

Recapiti per Informazioni

0118028950 Settimo Torinese

0118028951 Leini, Volpiano e San Benigno Canavese

Documenti scaricabili

Ordina A-Z Ordina 1-9 Ordina per data A-Z
Stampa la pagina