UN FURGONE ITINERANTE PORTA NELLE FRAZIONI I SERVIZI PUBBLICI

sottocasa-400x250_logo Si chiama “Sotto casa” ed è un progetto che punta ad avvicinare la popolazione ai servizi pubblici e sanitari e a consolidare una rete sociale e di comunità. Può capitare che, soprattutto in aree decentrate, le persone abbiano difficoltà ad accedere alle informazioni o ai servizi pubblici: il cambio del medico, il rinnovo di un documento, la presentazione di una domanda, eccetera. Il problema riguarda in particolare gli anziani, gli stessi che hanno maggiori difficoltà a utilizzare strumenti informatici. Per venir loro incontro l'Unione Net ha finanziato il progetto “Sotto casa”, partito nei giorni scorsi. Alcuni operatori specializzati, educatori e OSS, si recano a cadenza settimanale, nelle zone e negli orari indicati nel volantino, con  un furgone attrezzato con computer, connessione a internet e stampante. Prendono contatto con i residenti, ne registrano le esigenze, danno indicazioni sui servizi richiesti e se possibile aiutano le persone a completare le pratiche (SPID, cambio medico, richieste varie) o fissano un appuntamento la settimana successiva per rispondere alle varie esigenze. Non solo: gli operatori svolgono un'importante funzione di ascolto, registrando le criticità della zona, ma anche elementi positivi, ad esempio la presenza di associazioni, comitati di quartiere, sui cui le Istituzioni possono lavorare per consolidare la rete sociale e di comunità, anche registrando eventuali propositi di svolgere attività di volontariato. [download id="6874"]
Pagine correlate

Stampa la pagina