Chiusura uffici

Lancette dell'orologio che puntano sulle 12:02 Per motivi precauzionali legati all’emergenza sanitaria in corso, al  fine di tutelare i cittadini e gli operatori e nel rispetto del D.P.C.M. dell’8 marzo 2020 si comunica che tutti gli uffici dell’Unione a partire dal 9/3/2020, saranno chiusi al pubblico.  Si ricorda che per qualsiasi tipo di informazione è possibile contattare gli uffici:
  • telefonicamente ai numeri 011.8028.950 -  345-6154619 (dalle 9:00 alle 12,30 tutti i giorni ed il lunedì anche dalle 14:00 alle 16:3o);
  • con posta elettronica: protocollo@unionenet.itunionenet@pcert.it
Oltre a ciò è stato istituita una casella di posta elettronica diretta e gestita esclusivamente dal settore socio-assistenziale, attraverso un assistente sociale, a cui si possono rivolgere i cittadini per contatti ed informazioni. L'indirizzo di posta elettronica è: serviziosociale@unionenet.it CORONAVIRUS - PROVVEDIMENTI - agg.22/03/2020
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - 22 marzo 2020 - Allegato 1 Firmato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che introduce ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale. Sono efficaci fino al 3 aprile 2020. Sospese attività produttive e commerciali non essenziali Aperti senza nessuna restrizione supermercati, farmacie, parafarmacie e i servizi essenziali. Le aziende con attività non presente nell'allegato al decreto, hanno tempo sino al 25 marzo per completare le operazioni prima della chiusura. Ordinanza Ministro della Salute e Ministro dell'Interno - 22 marzo 2020  Da oggi, su tutto il territorio nazionale, è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano. Uniche eccezioni: comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute. Decreto Presidente della Giunta Regionale n. 34 - 21 marzo 2020 Ordinanza del Ministero della Salute - 20 marzo 2020
 
Stampa la pagina