logo

IBAN e pagamenti informatici

A partire dal 01.01.2013, ai sensi dell’art. 18 del decreto legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 134, la concessione delle sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese e l’attribuzione dei corrispettivi e dei compensi a persone, professionisti, imprese ed enti privati e comunque di vantaggi economici di qualunque genere sono soggetti alla pubblicità sulla rete internet. I dati principali da rendere pubblici sono:
a) il nome dell’impresa o altro soggetto beneficiario ed i suoi dati fiscali;
b) l’importo;
c) la norma o il titolo a base dell’attribuzione;
d) l’ufficio e il funzionario o dirigente responsabile del relativo procedimento amministrativo;
e) la modalità seguita per l’individuazione del beneficiario;
f) gli eventuali link al progetto selezionato, al curriculum del soggetto incaricato, nonché al contratto e capitolato della prestazione, fornitura o servizio.Le determinazioni dei responsabili dei servizi inerenti concessioni di sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili finanziari, corrispettivi e compensi a persone, professionisti e imprese di cui alla citata disposizione sono resi pubblici, anche ai fini degli obblighi di pubblicità legale previsti dall’art. 18 del D.L. 22/06/2012 n. 83, tramite il seguente link http://www.alboinrete.it/unionenordto?listaatti=1.
Una volta visualizzata la maschera di ricerca sarà sufficiente premere sulla lente di ingrandimento posta in basso a sinistra.

Comunicazione ai fornitori

L’art. 1, comma 629, lettera b), della legge 23 dicembre 2014, n.190 (Legge di stabilità per il 2015), ha modificato il DPR n. 633/1972, disciplinante l’applicazione dell’IVA, introducendo l’art. 17-ter e il meccanismo dello split payment

Secondo tale nuovo provvedimento, per le cessioni di beni e per le prestazioni di servizi, le Pubbliche Amministrazioni acquirenti devono versare direttamente all’Erario, secondo modalità e termini fissati con decreto del Ministro dell’Economia e della Finanza, l’Iva che è stata addebitata dai fornitori, pagando a questi ultimi solo la quota imponibile.

Tale disposizione implica che, per tutte le fatture emesse a partire dal 1° gennaio 2015, i fornitori dovranno continuare ad esporre l’IVA ma l’Unione dei Comuni non procederà a saldare loro il relativo importo che verrà trattenuto e, successivamente, versato direttamente all’Erario.

Per le fatture emesse in data antecedente al 31 dicembre 2014, pagate nel 2015, al fornitore verrà erogato l’intero importo comprensivo dell’Imposta sul Valore Aggiunto.

Sono escluse, ai sensi del comma 2 dell’art. 17- ter, D.P.R. 633/1972, i compensi per prestazioni di servizi assoggettati a ritenute alla fonte a titolo di imposta sul reddito.

Alla luce di quanto sopra, si chiede ai fornitori di continuare ad indicare in fattura sia la base imponibile che l’IVA con l’annotazione “scissione dei pagamenti – art. 17 ter del DPR 633/1972

Fatturazione elettronica

Il Codice Univoco Ufficio al quale dovranno essere indirizzate, a far data dal 31 marzo 2015, le fatture elettroniche per ciascun contratto in essere con l’Unione NET è il seguente:

Intestazione – Unione dei Comuni Nord Est Torino – Unione NET

Codice Fiscale – 95018840017

Codice Univoco Ufficio – UF29PG

Denominazione Ufficio – Uff_eFatturaPA

Posta Elettronica Certificata – fatture.unionenet@pcert.it

Maggiori indicazioni sono disponibili nella documentazione pubblicata nella presente pagina web.

Tesoreria dell’Unione dei Comuni Nord Est Torino: UniCredit SpA agenzia di Settimo Torinese Via Italia n. 61
IBAN:   IT 45 D 02008 31039 000101648158
BIC SWIFT per bonifici dall’estero:  UNCRITM1EC6Esclusivamente per pagamenti da parte di Pubbliche Amministrazioni (Stato, Regioni, Provincie, Comuni, ecc.) è indispensabile utilizzare il conto di contabilità speciale aperto presso la sezione provinciale della Banca d’Italia
CONTO N.  0306660CONTI CORRENTI POSTALI:
1003929120
Intestato a  UNIONE DEI COMUNI NET COMANDO POLIZIA LOCALE UNIONE
da utilizzare esclusivamente per il pagamento di sanzioni (multe)
IBAN IT12 B076 0101 0000 0100 3929 120

Documenti scaricabili

Ordina A-Z Ordina 1-9 Ordina per data A-Z
  1. Comunicazione ai fornitori per fatturazione elettronica (266 kB | pdf )

Stampa la pagina